Wanderlust e i Caraibi… Meno 10!

Risultati immagini per viva dominicus beach

La Sindrome di Wanderlust è quel desiderio incontrollato di partire e vedere il mondo.

Sicuramente è la nostra malattia, non ci sono dubbi, perchè di solito mentre siamo ancora in viaggio da qualche parte pensiamo già a dove potrebbe essere la prossima meta. E penso che per questa sindrome l’unica cura sia proprio viaggiare!

Lo scorso anno siamo riusciti a vedere il Messico (anche se non siamo del tutto soddisfatti e vorremmo tornarci per vedere tutta la bellezza che ci siamo persi) e poi un bel tris di città Europee: Valencia, Siviglia, Londra. Da non dimenticare un bellissimo week-end in Toscana, tra Siena e San Gimignano.

Anche quest’anno iniziamo con una bella vacanza al caldo, in concomitanza con il compleanno di Ruggero che voleva “scappare” dalla routine di tutti i giorni per festeggiare sotto una palma e con un buon cocktail in mano.

La nostra scelta è stat forse la più banale, ma la migliore proprio dal punto di vista di quello che desideravamo: tanto sole, spiaggia bianca, mare azzurro. Tanto relax e un All Inclusive che aiuta molto a rilassarsi (cibo e bevande per 24 h al giorno!).
Adoro questo tipo di vacanze super rilassanti, dove se vuoi ti alzi dal lettino per le numerose attività che gli animatori propongono, ma se preferisci rimani a leggere e a goderti sole e mare tutto il giorno senza dover guatdare l’orologio per una settimana!

La nostra scelta di villaggio è stato il classico Viva Dominicus Beach, un villaggio tutto italiano molto grande e dove si può trovare di tutto, dai negozietti di souvenir ad una discoteca per potersi divertire tutte le notti.
Ha tantissime camere divise in standard, superior e bungalow, dove quasi sicuramente saremo noi.  L’hotel dispone di 3 piscine, 3 bars, un snack bar, una disco-bar e diversi ristoranti: ristorante principale con buffet e vari ristoranti a la carte specializzati in cucine locali e internazionali, prenotabili con un piccolo supplemento.
Insomma, non dobbiamo pensare a nient’altro che a rilassarci e a pensare solo a noi stessi! E non vedo l’ora! Non solo per vedere un mare e un luogo nuovo, ma anche per poter passare una bella settimana insieme a Ruggero, solo noi due con uno magnifico sfondo.

Sicuramente faremo almeno un’escursione, alla più famosa isola di Saona, una piccola isola in cui abitano meno di 500 persone che vivono prevalentemente di pesca. Le spiagge sono lunghe e immacolate. Non vi sono strutture alberghiere e possibilità di pernottarvi, per questo motivo la sua bellezza è rimasta intatta con il passare del tempo e dalle foto che ho visto deve essere davvero il paradiso!

Risultati immagini per isola di saona

Al nostro ritorno vi racconterò tutto, sia delle nostre escursioni che della vita nel villaggio.
Mancan solo 10 giorni che saranno i migliori, perchè passeranno tra valige, costumi e solari.. Dobbiamo ancora scegliere cosa portare ma due cose sono già pronte: i libri da leggere in viaggio e la musica sugli iPod da ascoltare sul lettino prendendo il sole con un cocktail in mano… Mi faccio invidia da sola! 🙂

Voi ci siete mai stati a Bayahibe? avete storie da raccontarmi o consigli?

Risultati immagini per viva wyndham dominicus beach

 

 

Viva Wyndham Maya, Playacar, Mexico

IMG_2316

Siamo stati in questo villaggio dal 7 al 14 aprile 2016 con l’agenzia PressTour, posizionato a Playacar (quartiere hotelero e residenziale di Playa del Carmen), una vacanza stupenda!

 

Arrivati nella serata, fatto check in in super velocità e con gentilezza dallo staff che parla anche Italiano, ci hanno dato una stanza al piano terra nelle palazzine davanti al ristorante Messicano.La stanza spaziosissima, con due letti da una piazza e mezza, bagno enorme con doccia, frigo e cassaforte (2€ al giorno da pagare in reception al check out) e una porta finestra che dava su un praticello. Tutto pulitissimo (così come in tutti i giorni che siamo stati li, grazie a tutto il personale delle pulizie).

La prima sera, visto che eravamo in ritardo per poter mangiare al ristorante a Buffet La Terrazza,abbiamo approfittato del Buffet della piscina, aperto tutta la notte. Tutto buono e vario, sfornano ottime pizze, hamburger, patatine fritte, cibo messicano ecc. a qualsiasi ora, con Tortillas e  Guacamole il vero top! In Italia mai mangiate così buone (ci mancano già!). IMG_1800.JPG Il giorno dopo abbiamo scoperto il resto del Resort, piccolo per quelli dove eravamo stati in precedenza ma a misura d’uomo, essenziale in ogni sua parte, il ristorante a Buffet principale, La Terrazza molto grande ma il cibo non ne risente affatto e soprattutto quello Messicano, buonissimo.

La spiaggia grande e pulita , ogni mattina passava il trattore per togliere le poche alghe che abbiamo visto, lettini non ne mancano e si può scegliere tranquillamente se stare al sole o comodi sotto gli ombrelloni e palme. Il mare è stupendo, anche se nei sette giorni che siamo stati era sempre un pò agitato.. Ma è comunque Mare Caraibico e non ha prezzo!

Sempre tanto sole cocente ma con cielo sempre nuvolato (Messico e Nuvole mica per niente!) e con il vento che non ti fa sentire il caldo (ed infatti mi sono bruciata il primo giorno!). Solo il secondo giorno abbiamo assistito alla tipica pioggia caraibica, durata una mezz’oretta e facendoci assistere ai bellissimi colori di mare e cielo.img_3724

I giardini del villaggio sono tanti e molto verdi e ci sono tanti simpatici animali che girano liberi per il resort e per la spiaggia.

I bar sono due, uno in piscina e l’altro nel complesso centrale dove vieni servito in modo veloce e gentile,consiglio quello vicino alla reception che fa anche ottimi caffè e cappuccini. .Una menzione particolare va ai baristi che lavorano a ritmi serratissimi (considerate che l’utenza è all’80% canadese e statunitense… non aggiungo altro! ).

I ristoranti alla carta, prenotabili gratuitamente alla reception, sono 4. Noi siamo stati al Viva Cafe’, con cucina internazionale, dove abbiamo mangiato bene, Hacienda Don Diego, il ristorante Messicano, dove abbiamo mangiato veramente bene, il migliore di tutti! E il Portofino , cucina mediterranea, dove cercano di imitare la cucina Italiana ma non ci ha soddisfatto per niente … Qualità molto bassa (magari per un canadese va bene, ma per noi…). Il ristorante Italiano Miramare invece non lo abbiamo provato.

Wifi disponibile gratuitamente nella zona reception ma comunque lentissimo (io non sono mai riuscita ad utilizzarlo)… in alternativa si può comprare a 37 dollari il wifi veloce (che ha preso Ruggero) che ha ricezione in tutta la struttura, comprese camere, bar, piscina e spiaggia.

Consiglio questo Resort sia per le coppie, sia per amici e famiglia. Vicinissimo alla Quinta Avenida, la via più famosa e turistica di Playa del Carmen piena di negozi e locali a meno di due km a piedi o prendendo un taxi, appena fuori il villaggio, per 90 pesos (meno di 5 Euro).

L’animazione sempre presente ma mai invasiva, tanti ragazzi capaci di coinvolgere nelle varie attività previste per la giornata, tra cui risveglio muscolare, acqua gym, freccette, step, zumba, pallavolo, bocce e lo spettacolare trapezio. In più alla sera si trasformano in un vero e proprio corpo di ballo professionale per gli spettacoli al teatro all’aperto (grazie anche a loro).

Alla reception vi è un banco adibito alle varie escursioni, noi, però, abbiamo optato per  la Mercanti Viaggi (si può trovare tranquillamente su Google o Facebook ), un’agenzia Italo-Messicana con cui fare i tour più belli ad una qualità più alta delle altre agenzie, con cui abbiamo prenotato direttamente da casa e che ci hanno fatto stare benissimo. Ma di questo parlerò in un’altro post!

Questa recensione è scritta da Ruggero per Tripadvisor e da me adattata per il blog. 🙂

Ho cercato di aggiungere più foto possibili perchè secondo me parlano più delle parole. Bellissimo il Messico! Come manca!

IMG_2120.JPG

Messico e Nuvole! 

 Il Messico! Un paese meraviglioso per una vacanza veramente perfetta! Forse l’unico neo è che una sola settimana è veramente poca per poter vivere a pieno le bellezze messicane.. Ma ci si accontenta, segnando cosa vedere in una prossima futura vacanza in Mexico!

  
Abbiamo soggiornato al Viva Wyndham Maya, a Playacar, un quartiere controllatissimo con villaggi e villette e ad un passo da Playa del Carmen e la famosa 5^ Avenida.

  
Abbiamo prenotato con la Press Tour e questa è stata la prima sorpresa. Non che a Cuba siamo stati male con Presstour, ma in Messico siamo stati trattati benissimo, il ragazzo dell’agenzia, Luca, merita un trafiletto perché ha fatto benissimo il suo lavoro, sempre presente per ogni problema o domanda ma mai assillante, come sono tanti tour operator. A lui bastava sapere che stavamo bene ed eravamo contenti 🙂

  
Il mare davanti al Viva Wyndham Maya e comunque in tutta la spiaggia di Playacar, è spettacolare. Sarei rimasta a guardarlo per ore, con dei colori bellissimi che con il bianco della sabbia creavano un’atmosfera caraibica favolosa.

  
Ovviamente abbiamo passato quasi tutta la settimana in spiaggia, a rilassarci e ustionarci! E io mi sono bruciata subito il primo giorno! Così ho passato la settimana in T-shirt bianca e sotto l’ombrellone! Ma mi sono abbronzata lo stesso! 😉

  
Nel tardo pomeriggio andavamo a Playa del Carmen, a passeggiare tra i negoziati di souvenir e i vari locali e ristorantini messicani della 5^ Avenida.

  
In una settimana abbiamo deciso di fare una sola escursione, ma come dicevo prima, ne avremmo fatte tante altre, c’è veramente tanto da vedere lungo la Riviera Maya! Comunque ci siamo affidati ad una agenzia della zona, la Mercanti Viaggi e abbiamo passato una giornata magica!

  
Ho adorato, oltre mare e spiaggia, la natura incontaminata e gli animali in libertà. Tante iguane, aguti, scoiattoli, pellicani e pure gatti! Tutti in giro per il villaggio! Bellissimo!

  
Questa vacanza, come le altre alla fine, ci rimarrà nel cuore, una di quelle vacanze perfette, dove tutto è andato bene e come doveva: villaggio molto bello, mare meglio di quello che pensavo, escursione perfetta, Playa del Carmen che non delude. Anche il tempo è stato dalla nostra, sempre bellissimo e caldo, con tante nuvole che giravano (e li capisci il senso della canzone Messico e Nuvole). Solo il secondo giorno ha piovuto per una mezz’oretta, tipica pioggia caraibica, ma c’erano dei colori meravigliosi che anche quella era perfetta!

  
Questo è solo il primo post sul Messico. Con calma ne preparerò altri con tante foto e molti racconti della nostra vacanza. Ho voglia di raccontarvi tutto! W il Mexico! W la Tequila! 😊