#ricetta Tagliatelle di Castagne

IMG_1546

La farina di castagne è molto usata nella preparazione di dolci come castagnaccio o deliziose frittelle.
Ma a me piace tanto anche per preparare della pasta fresca, poi condita con sughi saporiti  e tradizionali.
Per usarla nella pasta fresca, anche ripiena, la farina di castagne non si riesce ad utilizzarla da sola ma ha bisogno dell’aggiunta di farina 00 per poterla impastare meglio.

Questi gli ingredienti per 2 porzioni abbondanti

  • 80 gr di farina di castagne
  • 120 gr di farina 00
  • 2 uova
  • un pizzico di sale

La preparazione delle tagliatelle fatte in casa è molto semplice.
Basta unire le due farine su una spianatoia a fontana e aprire nel centro le uova con il pizzico di sale.
Si comincia ad incorporare la farina alle uova fino ad ottenere un composto abbastanza corposo.
A questo punto lavorarlo con le mani per qualche minuto e una volta ottenuta una pasta liscia ed elastica lasciarla riposare per 10 o 15 minuti. Qualora la pasta fosse troppo morbida aggiungere altra farina.
Tirare la pasta con la macchinetta apposita, prima nella sezione per renderla liscia e sottile e infine nell’apposito attrezzo per ottenere le tagliatelle.

Cuociono in pochi minuti (circa 5-7) e si posso condire con il sugo che preferite, io con del buon ragù di carne fatto in casa!

IMG_1570

Vi consiglio la Farina di Castagne dei Fratelli Castellino!

#ricetta Cookies con Fiocchi di Castagne e Goccie di Cioccolato

IMG_1575

I fiocchi di castagne sono un prodotto davvero originale!
Assomigliano alla vista ai fiocchi d’avena più o meno ma mantengono tutto quel delizioso gusto di castagne.
Ottimi per la colazione, magari uniti a dei cornflakes nel latte o nello yogurt e anche mangiati così in purezza come snack. 

Ma siccome io amo cucinare, ho provato ad utilizzarli per dei fantastici Cookies!
I famosi biscotti americani in una versione con fiocchi di castagne e gocce di cioccolato, sono buoni da soli e perfetti da inzuppare!

Questi gli ingredienti per circa 15 biscotti:
  • 125 gr farina 00
  • 120 gr burro ammorbidito
  • 130 gr zucchero
  • 1 uovo
  • 125 gr fiocchi di castagne
  • 2 cucchiai di rum (o succo di arancia secondo i gusti)
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 50 gr gocce di cioccolato
Preparazione
  1. Montare con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero e dopo che sono ben amalgamati, unire l’uovo e il rum.
  2. Mescolare i fiocchi di castagne con la farina setacciata , il sale, il lievito ed unire questi ingredienti secchi al composto di burro. Mescolare con un cucchiaio di legno ed infine aggiungere le gocce di cioccolato .
  3. Riporre il composto in frigo per almeno una mezz’oretta, comunque più starà in frigo e meno i cookies si appiattiranno in cottura. Nel frattempo accendere il forno e pre-riscaldare a 180°.
  4. Con l’aiuto di un cucchiaio riporre sulla teglia ricoperta di carta forno tanti piccoli mucchietti distanti parecchi centimetri tra loro (anche 8-9 cm) perché in cottura tendono ad appiattirsi e allargarsi. Magari fate più di un’infornata, tenendo l’impasto avanzato in frigo mentre i cookies in forno cuociono.
  5. Infornare a 180° per circa 12 minuti. Sfornare i cookies quando saranno dorati,  lasciarli raffreddare in teglia o comunque su della carta forno e conservare in un contenitore ben chiuso.

IMG_1550

Ottimi i Fiocchi di Castagne dei Fratelli Castellino!

#ricetta Frittelle di Castagne dolci

Le frittelle di castagne sono molto conosciute e amate nella zona della Lunigiana, la zona dell’alta e media valle del fiume Magra, tra Liguria (provincia di La Spezia) e Toscana (prov. Massa Carrara).

Qualche giorno fa ho provato a farle a casa e siccome sono venute buonissime vi lascio la ricetta per ricrearle visto che è davvero semplice e veloce!

Queste le dosi per l’impasto

  • 1/2 litro di latte
  • acqua frizzante q.b.
  • 300 gr di farina di castagne
  • 50 gr di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale

 

Mischiare in una ciotola la farina di castagne con zucchero, lievito e il sale.
Versare un pò alla volta il latte e usando la frusta girare senza far creare grumi. Aggiungere l’acqua frizzante fino ad ottenere una bella pastella densa.
Di solito si mette solo l’acqua, ma il latte le rende ancora più soffici e dolci.
Se ne versa un grande cucchiaio in una padella colma di olio (o strutto) bollente.
Quando il composto si sarà rappreso e sarà ben cotto da entrambi i lati, sarà il momento di estrarre le frittelle, avendo cura di scolarle bene.
Non preoccupatevi se le frittelle non sono perfettamente tonde,  se hanno qualche bolla qua e là o delle bruciacchiature: quelle più imperfette saranno sicuramente le più buone!
Vi consiglio di spolverarle con zucchero a velo e di accompagnarle con della ricotta fresca.

Per questa ricetta vi consiglio la farina di castagne Castellino!

Crostata con marmellata di Arance Siciliane (Azienda Agricola Chimera)

img_9781

L’azienda agricola Chimera nasce negli anni ’80 quando il Sr. Chimera, arrivato a Sciacca, iniziò a prendersi cura dell’agrumeto della moglie. Fu così che nel 1987 l’azienda iniziò a muovere, silenziosamente, i primi passi verso la sua costituzione. Il 1989 fu un anno cruciale per lo sviluppo dell’impresa. Per motivi lavorativi il Sr. Chimera entrò in contatto con la terra riberese, zona ricca di storia agrumicola. Oggi conosciuta come “città delle arance”, è dedita alla lavorazione di un prodotto di eccellente qualità.

Ho potuto ricevere una cassetta piena di agrumi profumatissimi e mi è subito venuta l’idea di cucinare una bella Crostata con marmellata di Arance fatta in casa! img_9828

Anche se non si ha molto tempo è possibile sfornare una deliziosa torta per la merenda e vi spiego come:
La marmellata l’ho fatta in 5 minuti, grazie alle bustine di Frutta-Pec (che si trovano in tutti i supermercati e che tengo sempre in casa). Basta pelare e tagliare a cubetti 1 kg di arance e aggiungere lo zucchero. Io ho utilizzato le Arance Vaniglia dell’Azienda Chimera, che hanno un gusto particolare e poco pungente. Una volta pronta la marmellata l’ho lasciata riposare per un pò, giusto il tempo di preparare la pasta per la crostata.
Anche qui la pasta che utilizzo sempre non è una vera pasta frolla, perchè non contiene burro ma solamente farina, olio e acqua. Si chiama Pasta Magica e per sapere come farla vi rimando a questo Link. Ora che c’è tutto bisogna solo comporre la crostata: foderare una teglia con carta forno, stendere la pasta e ricoprire la teglia. Versare la marmellata (io ne ho usata la metà e il resto chiusa in un barattolo di vetro per la prossima crostata!) e decorare la crostata con la pasta rimasta a vostra fantasia.
Infornare a 180° per 35 minuti.Vi assicuro che sarà una perfetta e profumatissima colazione o merenda! img_9718

Grazie alla collaborazione con questa azienda ho potuto ricevere, oltre alle Arance Vaniglia, un’altra varietà, le Arance Washington (anche chiamata Navel) che è riconosciuta per il caratteristico “ombelico” nella parte inferiore della sfera.La polpa è carnosa e dal colore invitante. Questa è priva di noccioli, piacevole al palato e non presenta acidità. img_9792

E poi i fantastici mandarini, di primissima qualità, gustosi e morbidi, dal gusto dolce. Uno tira l’altro, veramente buoni! img_9795

I limoni, profumatissimi e con la buccia di un color giallo vivo, perfetti da utilizzare in cucina, sia spremuti ma anche grattuggiando la buccia. Ovviamente sono limoni al naturale, non trattati e di ottimi qualità! img_9796

Ed in più in questa favolosa cassetta che mi è arrivata ho trovato anche un cedro, frutto pazzesco che non è così semplice da trovare ma che adoro! E dei pompelmi, che a me piacciono tanto sia da mangiare così come sono dopo cena o da bere in una spremuta.

Andate a visitare il sito dell’azienda:

arancechimerabio.com

Risultati immagini per arance chimera

Torta di mele e ricotta con Aloe Vera alla Pesca

Adoro le torte di mele e ogni volta che le cucino cambio sempre ricetta, tanto per sperimentare un pò! Grazie alla collaborazione e al consiglio di Laura Molla, incaricata indipendente per Forever Living, stamattina ho voluto provare ad aggiungere l’Aloe Vera alla Pesca nell’impasto e il risultato è uno spettacolo! Tutta bontà e benessere per l’organismo! Vi lascio la ricetta!

Ingredienti:

  • 250 gr ricotta
  • 225 gr farina (io ho sostituito un pò di farina con la fecola di patate)
  • 100 gr zucchero
  • 3 uova
  • 3 mele
  • 1 bustina di lievito
  • 100 ml Forever Aloe Bits n’Peaches (se non lo avete sostituite con Aloe Vera Puro, del semplice succo di limone oppure un bicchierino di liquore)

Preparare la torta ricotta e mele è facilissimo! In una ciotola mettere ricotta e zucchero e lavorare bene i due ingredienti con le fruste fino ad ottenere una bella cremina. Unire un uovo alla volta finchè non è ben assorbito.

Aggiungere la farina e il lievito e mescolare con le fruste per ottenere un impasto omogeneo e senza grumi.Aggiungere l’Aloe Vera alla Pesca e 1 mela tagliata a tocchetti piccoli ed amalgamare.

Versare il composto in una tortiera foderata con carta forno e decorare con le fette di mele sulla superficie formando una rosa.

Infornare a 180° per 45 minuti circa (fate la prova stecchino).

SFORNERETE UNA TORTA SOFFICISSIMA E PROFUMATISSIMA, OLTRE CHE MOLTO SANA VISTO CHE SI PREPARA SENZA GRASSI, NIENTE OLIO NE BURRO, E PER LA PRESENZA DI ALOE VERA. VELOCE E FACILISSIMA DA PREPARARE, IDEALE PER TUTTA LA GIORNATA, DALLA COLAZIONE AL DOPOCENA. BUONISSIMA!

Collaborazione con LaCompatibile


Sono stata contenta quando ho letto la email de LaCompatibile, che mi ha invitato a collaborare con loro proponendomi “un gioco”, un piccola sfida tra le blogger selezionate. Mi hanno mandato un cofanetto di 35 capsule miste compatibili con NESPRESSO e oltre a gustarmi del buon caffè, ho dovuto trovare un modo alternativo per utilizzare il caffè: poteva essere una ricetta di cucina, un make-up o qualsiasi altra cosa la mia fantasia mi suggerisca. Le idee migliori verranno condivise sui loro canali social (Facebook, Twitter, Instagram). E’ veramente una bella iniziativa a cui non posso proprio mancare!


LaCompatibile produce e vende capsule compatibili Nespresso. Utilizza solo Caffè Torrefatto in Italia da un’azienda certificata operante dal 1870.
Per preservare intatto l’aroma ed il gusto del caffè appena torrefatto, viene macinato e immediatamente incapsulato. Le capsule trasparenti evidenziano il caffè.
Le capsule vengono sigillate singolarmente in astucci monodose in atmosfera protetta, per evitare l’ossidazione del prodotto e per mantenerne a lungo intatta la qualità, impedendo inoltre agli odori di penetrare. Una volta aperto l’astuccio sprigiona il caratteristico profumo del caffè in polvere. Tutte le capsule sono utilizzabili con macchine da caffè Nespresso. Non funzionano con il sistema “Lattissima”.



Queste sono le diverse qualità di capsule che mi sono arrivate:

  • EXTREMO Intensità 14 – Provenienza delle migliori miscele sudamericane e sudafricane…100% robusta…tostata dura…tostata nera… per chi non si accontenta mai!
  • PURO Intensità 13 – Una miscela raffinata, dove il 75% di robusta e il 25% di arabica sono tostate lentamente per un gusto eccelso, sopraffino ma deciso quanto basta per renderlo tra le esperienze più intense de La Compatibile.
  • ORO DI NAPOLI Intensità 11 – L’indiscussa miscela tosta, come a Napoli sanno fare: 100% robusta, tostatura forte, massima concentrazione di caffeina per un caffè tanto scuro quanto forte.
  • FORTISSIMO ARABICA Intensità 9 – Il vero ristretto italiano 80% arabica e 20% robusta, potente e deciso ma sempre con un’unica incredibile cremosità ed un retrogusto pieno e intenso.
  • ESPRESSO BAR Intensità 8 – Una miscela preparata artigianalmente per garantire la migliore combinazione di Arabica e Robusta e per ottenere un aroma intenso, una soffice crema e un piacevole retrogusto persistente.
  • DECAFFEINATO Intensità 7 – Un decaffeinato corposo e intenso, creato appositamente per chi non vuole rinunciare al piacere di un ottimo caffè espresso italiano da gustare in ogni momento della giornata.
  • AMABILE Intensità 7 –  Una miscela dolce e delicata dal lieve retrogusto di nocciola. Un caffè lungo, ma dall’intensa cremosità. Il suo profumo rievoca quello della cara e vecchia moka di un tempo.

E dopo aver provato questo buon caffè (Oro di Napoli e Amabile i miei preferiti!) ho deciso di preparare dei gustosissimi biscottini al caffè con la qualità PURO, senza latticini e velocissimi da preparare perfetti per la colazione o la merenda!


Ingredienti:

  • 140 gr farina
  • 60 gr zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 tazzina di CAFFÈ PURO LaCompatibile
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1 uovo

In una ciotola versare gli ingredienti secchi e girare. In un’altra sbattere l’uovo e l’olio e poi versare tutto nella ciotola degli ingredienti secchi, amalgamando. Per ultimo versare il caffè poco alla volta, finché l’impasto non risulti morbido. Mettere l’impasto ottenuto nella pellicola trasparente e poi 15 minuti in freezer. Accendere il forno a 180 gradi, rivestire una teglia con carta forno, togliere l’impasto dal freezer, e stenderlo con un mattarello. Prendere uno stampino e creare i biscotti, infornare per 25 minuti.


Se siete golosi, potreste anche aggiungere delle gocce di cioccolato! Da sgranocchiare con un buon caffè LaCompatibile!

Vi lascio i link per conoscere meglio LaCompatibile ed essere sempre informati delle ultime novità:

Sito Web LaCompatibile

Pagina Facebook

La compatibile capsule compatibili per Nespresso Lavazza e Nescafe

Biscotti al caffè senza latticini


Oggi ho provato una nuova ricetta, volevo fare qualcosa di dolce ma non troppo pesante. Così ho provato a fare dei biscotti al caffè, senza usare latte e burro. Visto che il risultato è molto buono, vi lascio la ricetta!

Ingredienti:

  • 140 gr farina
  • 60 gr zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 tazzina di CAFFÈ PURO LaCompatibile
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1 uovo

In una ciotola versare gli ingredienti secchi e girare. In un’altra sbattere l’uovo e l’olio e poi versare tutto nella ciotola degli ingredienti secchi, amalgamando. Per ultimo versare il caffè poco alla volta, finché l’impasto non risulti morbido. Mettere l’impasto ottenuto nella pellicola trasparente e poi 15 minuti in freezer. Accendere il forno a 180 gradi, rivestire una teglia con carta forno, togliere l’impasto dal freezer, e stenderlo con un mattarello. Prendere uno stampino e creare i biscotti, infornare per 25 minuti.

Ho usato questa ricetta per una nuova collaborazione, con LaCompatibile. L’articolo di questa collaborazione lo leggerete domani (devo finire di assaggiare tutti i caffè che mi hanno inviato!), ma dovevo anticiparvi questa ricetta perchè è proprio veloce e gustosa.

Sorgente Natura e i suoi prodotti Bio

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Poco tempo fa ho collaborato con Sorgente natura, il primo negozio online di Biologico in Italia (trovate qui l’articolo). Dopo quella collaborazione ho navigato spesso per i loro sito, perché vendono davvero tantissimi prodotti interessanti e ho già fatto due ordini, comprando tutto quello che poteva servirmi per la mia dieta delle intolleranze. Meno male che ho trovato questo Shop online, mi ha reso la vita culinaria degli ultimi mesi molto più semplice!

Sfogliatine di Kamut

Per questa storia delle intolleranze mi sono documentata molto, ho studiato varie sostituzioni, anche perché senza latticini, senza lievito, frutta secca, e praticamente tutte le farine (meno kamut, farro e riso) diventa difficoltoso e anche un po deprimente mettersi ai fornelli a preparare da mangiare.
Visto che Sorgente Natura mi ha aiutato molto e ha un’infinità selezione di alimenti bio per tutti i gusti (ma anche prodotti per la casa, per gli animali e per il corpo), vorrei prendere spunto proprio da loro e scrivere degli articoli sui prodotti che ho conosciuto e anche quelli che vorrei imparare ad usare (tipo latte di riso, farine particolari ecc.). Magari con qualche ricettina o dei consigli per imparare ad usarli, e così anche voi mi potete dire la vostra su come utilizzate i vari ingredienti Bio. Una nuova piccola rubrica per imparare cose nuove su un mondo che viene ancora un po troppo snobbato.
Acquista Online su SorgenteNatura.it

Cosa ne pensate di questa idea? Io ne sono entusiasta, anche perché se si vuole imparare una cosa nuova bisogna studiarla ed è studiando che si scrive un buon articolo. Associo due interessi in uno solo, per imparare divertendomi. 😊

Guinness Soda Bread 

Pane alla Guinness

Come tutti gli anni, per San patrizio, in casa nostra non può mancare il pane alla Guinness. E’ molto semplice da preparare e lo adoriamo! Se lo volete fare anche voi vi lascio la ricetta:

Ingredienti:

  • 300 gr di farina integrale
  • 75 gr di farina 00
  • 1 cucchiaio di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 20 gr di burro
  • 240 ml di latte
  • 100 ml di melassa (o miele di castagno)
  • 140 ml di Guinness

Mescolare gli ingredienti secchi in una ciotola capiente e in un’altra gli ingredienti liquidi. Unire tutto nella ciotola più capiente, mescolare finché non diventa una miscela liscia, senza grumi. Mettere il tutto in una teglia da plumcake. Mettere in forno preriscaldato a 175° per 60 minuti. Provare con uno stecco per  la giusta cottura (lo stecco dovrà essere asciutto).

Lasciatelo raffreddare prima di sfornarlo e tagliarlo. Lo potete mangiare così com’è o usarlo come preferite. L’anno scorso l’ho usato per fare delle bruschette calde con salsiccia e formaggio anche se la morte sua è a fette con burro e salmone. Ma anche il tramezzino con bresaola e insalata che ho mangiato per pranzo non era per niente male! 😉

Buon San Patrizio a tutti!

Patate speziate al forno

Stasera ho sperimentato una nuova ricettina, semplice e golosa.

Io ho usato due patate belle grandi, le ho tagliate a metà per il lungo ed ogni metà di nuovo in 3.  In una ciotola ho messo un pò di tutte le spezie che avevo in casa (peperoncino, origano, pepe, zenzero, noce moscata, prezzemolo, salvia), il sale (due bei cucchiaini) e 2 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Ho mescolato nella ciotola, insieme alle spezie, le patate. Poi le ho messe sulla teglia con un filo d’olio.  

In forno già caldo a 200° per 40 minuti circa. Io le ho lasciate in forno a sbruciacchiare un pochino.

Sono venute buonissime, croccantine fuori e morbide dentro, in più con tutte quelle spezie rimangono saporitissime! Un modo diverso per fare le patate al forno.