Nero D’Avola CONTE MANDUCA

L’azienda Vitivinicola Conte Manduca nasce a Marsala grazie alla nostalgia della Sicilia da parte di Paolo Buffa che ha doppia cittadinanza, italiana e maltese.
Proprio nella città di Marsala, motivato dalla sua passione per le antiche tradizioni e per l’enologia, egli produce i suoi rinomati vini, utilizzando esclusivamente i vitigni autoctoni e rispettando le metodologie produttive più sane e tradizionali. I prodotti sono difatti contrassegnati dall’Unione Europea con il marchio IGP, per certificarne l’Indicazione Geografica Protetta. Ora ne fanno parte 9 cantine del Marsalese zona eccelsa per i vitigni perché per i venti di terrà e di mare il sapore è unico. L’azienda non è presente sul mercato italiano od europeo, ma per il momento si sta dedicandoa far conoscere questi prelibati vini a paesi più lontani, come USA, Canada, America del sud, Russia, Giappone. 

Il Nero D’Avola è il Vitigno principe fra i rossi autoctoni siciliani, un vino rosso a Indicazione Geografica Protetta – IGP Sicilia, ottenuto da uve Nero d’Avola in purezza.
Le uve, raccolte a mano in cassette, vinificano a contatto con le bucce per almeno dieci giorni, per estrarre colore e tannini morbidi.
FullSizeRender[1]

Il Nero d’Avola si presenta alla vista di un gradevole rosso rubino intenso con piacevoli riflessi violacei.
Rivela al naso profumi fini e complessi con persistenti note di frutti a bacca rossa, spezie e vaniglia.
In bocca è vellutato, fruttato e con accenni speziati. Grandi l’intensità e la persistenza, che lo rendono adatto ad accompagnare i più grandi piatti della cucina, come carni rosse, formaggi stagionati o pasta con sughi saporiti.
Io l’ho abbinato a degli spaghetti con sugo alla Gricia e si è sposato perfettamente al palato.

Per conoscere meglio l’azienda e tutti i suoi prodotti:

contemanduca.com