Serie Tv #gennaio2017


Nuovo anno, Nuova rubrica! Da quest’anno, oltre a tenere il conto dei libri che riesco a leggere, voglio anche provare a fare una lista di quante e quali Serie Tv guarderò quest’anno, suddivise in mesi (come faccio con i libri). Conterò come vista la stagione intera di una Serie. Cominciamo:

  1. Dirk Gently 1° Stagione
  2. Preacher 1° Stagione
  3. Dexter 2° Stagione
  4. Sherlock 4° Stagione
  5. The Mentalist 7° Stagione
  6. Lucifer 1° Stagione
  7. The Strain 3° Stagione
  8. Dexter 3° Stagione
  9. Lemony Snicket Una Serie di Sfortunati Eventi 1° Stagione

E voi quali Serie Tv state guardando? E quali mi consigliate?

Lucca Comics and Games 2016

Ieri è stato l’ultimo dei 5 giorni del Lucca Comics and Games 2016, il Festival Internazionale del Fumetto, del Cinema di Animazione, dell’Illustrazione e del Gioco. Quest’anno la manifestazione ha dato il massimo battendo tutti i suoi record, con 270 mila biglietti venduti, 80mila solo la domenica (ma il numero dei visitatori non paganti è stato almeno il triplo)! Io sono riuscita ad andarci il primo giorno, venerdì, e posso dire che oltre ad essere stato bellissimo come tutti gli anni, ho riscontrato una magnifica organizzazione che ogni anno cresce tanto quanto la manifestazione. Più Stand/Convegni/Concerti ci sono e più sono organizzati per dare il meglio e far vivere una giornata magica a tutti, grandi e piccini. Manco a dirlo che siamo tornati a casa carichi di souvenir, come questo portaspazzolini che adoro!

E dell’orologio di Pac-Man cosa ne pensate? Per un vero Nerd anni 80!

Ovviamente non mancano i fumetti, che se ne trovano per tutti i gusti, tutte le età e soprattutto per tutte… le tasche! Per chi era alla ricerca del Numero Uno de Il Mitico Thor sicuramente lo avrebbe trovato, anche se per averlo ci sarebbe voluti più o meno due stipendi.. Noi ci siamo limitati a fotografarlo!

I cosplay non sono mancati, sempre più belli ed originali! Io ogni anno adoro cercare i più intraprendenti, geniali e bravi. E tra i vari supereroi, Harley Quinn (quest’anno il travestimento femminile più quotato) e i personaggi di Anime e Manga ( che non conosco molto purtroppo..), c’erano anche personaggi tipo il capitano di Spongebob! Bellissimo!

Ovviamente non sono mancati gli zombie che da qualche anno la fanno da padrone, anche grazie alla Umbrella Italian Division e i loro scenari apocalittici. Vi dico solo che ero accompagnata da persone che avevano paura ad avvicinarsi agli zombie tanto erano truccati bene e sentivi ragazzi che urlavano spaventati quando gliene si avvicinava uno alle spalle! Mi diverte sempre la sezione degli Zombie, infatti non riesco mai a fare una foto seria od impaurita con uno di loro, perchè mi viene sempre da ridere!

Se siete interessati ci sono già le date ufficiali del prossimo anno, e cioè dal 1 al 5 novembre! E voi ci siete stai? Vi piace il genere? Io ormai sono una Nerd a tutti gli effetti e adoro questo mondo! Ciao Lucca Comics, ci si vede il prossimo anno!

Ecco la nuova compagna del Doctor Who!

Si chiama Pearl Mackie ed è stata scelta dalla BBC per il ruolo di Bill,  nuova compagna del Doctor Who nella Decima Stagione che andrà in onda nel corso del 2017, preceduto dal classico speciale natalizio in onda a Natale 2016.

La notizia è stata data ieri sera, durante l’intervallo della partita di semifinale di FA Cup Everton – Manchester United, con un trailer di due minuti,dove il Dottore e questa nuova ragazza ignara di tutto, si trovano ad affrontare i Dalek. Questo il video:

Come per le precedenti compagne, anche Pearl Mackie non è un volto conosciuto. Il ruolo di Bill in Doctor Who sarà il primo impegno importante in tv:

Sono incredibilmente entusiasta di entrare nella famiglia del Doctor Who. E’ una straordinaria istituzione inglese e non potrei essere più orgogliosa di farne parte e di avere il TARDIS come nuova casa. Penso che Bill sia un personaggio scritto in modo fantastico, è “cool”, tosta, pungente, un pò vulnerabile e con un tratto un pò da nerd. Non vedo l’ora di darle vita e di vedere come crescerà all’interno della serie.

 

Consigli per la visione: Shannara

Shannara (titolo originale The Shannara Chronicles) è una serie televisiva fantasy statunitense, basata sull’omonima serie di romanzi scritti da Terry Brooks e trasmessa in Italia da Sky Atlantic.

Ecco la storia in brevissimo: L’eterea sta morendo, le Quattro Terre stanno per essere invase da orde di demoni, e il destino del mondo è nelle mani di una principessa elfica senza macchia e senza paura, di un mezzosangue che in realtà è l’ultimo discendente di una nobile ed eroica famiglia reale e di una scaltra Nomade.

E’ una buona serie fantasy che sembra fatta apposta per essere rivolta ad un pubblico giovane, cercando di stare dietro al filone dei film come Hunger Games o Divergent. Sarà che è prodotta e trasmessa in America da MTV, magari per la giovane età dei personaggi principali, belli e perfetti, oppure per quelle  scene di gelosia adolescenziale che si vedono nei primi episodi. Continuo a pensare che sia una serie decente e vedibile,leggera ma di intrattenimento, con una storia degna di un buon fantasy ma senza aspettarsi nulla di che. Le ambientazioni (Nuova Zelanda) del nostro mondo centinaia di anni dopo le Grandi Guerre (che hanno portato alla distruzione della vecchia civiltà) sono meravigliose ed è un punto a favore della serie.

Se ne avete la possibilità e un’oretta di relax alla settimana da spendere in una serie, provate a guardarla. Se la state già seguendo come me, fatemi sapere invece cosa ne pensate voi. Io non ho mai letto i romanzi di Terry Brooks, ma ho una mezza intenzione di cominciare (sono più o meno una trentina, tutti sulla saga di Shannara). Perciò se qualcuno li ha già letti o ne avesse letto anche solo qualcuno, mi piacerebbe un parere personale e un consiglio se metterli in lista o farne a meno.

 

Consigli per la visione: Mr Robot

Decidere di iniziare a seguire una nuova Serie Tv non è mai cosa facile, voi Nerd potete capire. Ma ci hanno parlato così bene di Mr Robot che non potevamo non averlo nella lista delle Serie da vedere.

Mr.Robot è una serie televisiva statunitense di genere thriller-drammatico, trasmessa da USA Network, la cui prima stagione di 10 episodi è andata in onda in America la scorsa estate, e la seconda è prevista per il mese di giugno di quest’anno. E’ arrivato lo scorso giovedì 3 marzo in Italia, su Mediaset Premium, con i primi 2 episodi.

La storia segue le vicende di Elliot, un ragazzo che soffre di un disordine mentale, convinto che l’unico modo di riuscire a stabilire un collegamento con le persone è trattarle come computer e agire come un “hacker”. Elliot usa le sue incredibili doti come un’arma per proteggere le persone a cui tiene, ma si ritroverà ben presto in una situazione preoccupante, tra l’incudine e il martello, ovvero tra la compagnia di cyber security per la quale lavora e un’organizzazione clandestina che vuole il suo aiuto per abbattere le più grandi corporazioni degli Stati Uniti.

Dopo la visione delle prime due puntate posso divi la mia prima impressione. Sicuramente una Serie nuova, gli hacker informatici sono molto usati nei film ma meno nelle serie. Mi ha un pò ricordato V per Vendetta, infatti ho poi letto che i messaggi degli hacker sono un omaggio al celebre film del 2005. Le ambientazioni cupe, ma non eccessivamente, e la colonna sonora molto presente, aiutano a calarsi meglio nelle sue atmosfere particolari, nei suoi personaggi portati all’estremo, nella criminalità e nella violenza, anche psicologica. L’attore protagonista è molto bravo nella parte del ragazzo tormentato, mi piace perchè riesce davvero a trasportarti in quel difficile mondo dell’informatica.

Noi continueremo a seguirla, sperando che mantenga un bel ritmo e non si perda la storia iniziale. Fatemi sapere invece cosa ne pensate voi.

 

 

 

Consigli per la visione: 11.22.63

11.22.63 (in italiano 22/11/’63… No comment) è una mini Serie Tv di 8 episodi diretto da J.J. Abrams, basata sul bellissimo e omonimo romanzo di Stephen King.

La storia vede protagonista James Franco nei panni di Jake Epping, un insegnante di inglese del Maine che viaggia nel tempo per provare ad impedire l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy (il 22 novembre 1963 è infatti la data in cui perse la vita il Presidente degli Stati Uniti J. F. Kennedy).

I numeri per essere una bella Serie ci sono tutti. Intanto il romanzo di King è un vero capolavoro, che consiglio a tutti. Anche se poi qualche particolare verrà eliminato o cambiato per esigenze di copione, la base della storia è proprio particolare e avvincente.

Poi sapere che J.J. Abrams e James Franco sono dei grandi fans di Stephen King e soprattutto di questo romanzo, tanto che non vedevano l’ora di girare la Serie, è rassicurante per noi che abbiamo sempre paura quando prendono un romanzo e lo trasformano per il cinema o per la tv (vedi la Serie Tv Under The Dome, giusto per citarne una).

Stephen King è anche produttore esecutivo insieme ad Abrams, un’altro punto a suo favore, ed è entusiasta (lo si capisce dai suoi messaggi Twitter) come lo sono sia Abrams che Franco.

La Serie Tv sarà trasmessa su Sky Fox dall’11 Aprile, ma in America, su Hulu, sono già andate in onda 3 puntate, che ho già visto in streaming, perciò vi posso dire la mia.

Premetto che avevo molte speranze per la buona riuscita della serie, visto tutto quello che vi ho appena detto, e per fortuna per ora le mie speranze sono state soddisfatte. James Franco è veramente un’attore bravissimo, perfetto (secondo me) per il ruolo principale di Jake Epping. Le ambientazioni degli anni ’60 bellissime e curate, atmosfera ben ricreata. La storia raccontata bene, i dialoghi ricchi di citazioni e approfondimenti sui fatti storici narrati. Il ritmo della storia piacevole, interessante e mai pesante. Ora bisogna solo sperare che i piccoli cambiamenti che sono stati fatti non cambino il risultato.

Per chi non è malato di Serie Tv come me e non ha già iniziato a vederla, l’appuntamento è per Lunedì 11 Aprile su Fox. Se invece la state già guardando fatemi sapere che cosa ne pensate.

P.S.: La macchina in questa foto è la Playmounth Fury rossa del ’58, famosa come Christine (la macchina infernale) ed è stata usata sul set di 11.22.63, richiesta fatta da Stephen King che è stato accontentato. E’ stata fornita dal Volo Auto Museum dell’Illinois, museo famoso per ospitare numerose vetture dei film di Hollywood. “King era eccitatissimo quando ha saputo che la produzione aveva ottenuto l’auto”, ha detto Brian Grams, direttore del museo. In cambio del prestito della Plymouth il museo ha chiesto solo il risarcimento delle spese di spedizione e un autografo di King sul cruscotto.